Comunicato stampa del 05.02.2015

NGK, con Scuderia Ferrari ci mette il marchio

Entra nel ventesimo anno la collaborazione fra la casa di Maranello e il colosso dei sistemi di accensione giapponese. Un rapporto che è divenuto ancora più forte.

Non sono molti i marchi che possono vantare supremazia tecnologica in un comparto ad elevato tasso di innovazione. Se poi questa supremazia è espressa nei fatti, diventa anche impossibile sostenere tesi differenti. Per questo si dice che se c'è bisogno di accendere un motore, in Formula1 è indispensabile rivolgersi a NGK SparkPlug.

Quando un meccanico di Formula 1 inizia a far girare il motore, si dà vita a una delle catene tecnologiche più evolute e sofisticate che si possa immaginare. E qui NGK è nel suo ambiente naturale.

Con oltre 300 vittorie che hanno contribuito alla conquista di 32 titoli iridati in Formula 1 ( piloti e costruttori) l'industria giapponese continua anche nel 2015, la propria corsa nella massima espressione dell'automobilismo sportivo.

E anche quest'anno rinnova la tradizione che la vuole accanto a Scuderia Ferrari in un momento di grande importanza per il team di Maranello.

La collaborazione fra NGK ed il team di Maranello, nata nel 1996 con la fornitura delle candele d’ accensione, ha regalato a entrambe le realtà molte soddisfazioni: sei Campionati del Mondo Piloti e otto Campionati Costruttori. I frutti della stagione più esaltante della lunga storia del Cavallino Rampante, in cui anche la qualità della tecnologia NGK ha avuto un proprio ruolo specifico.

Sono risultati che si possono ottenere solo con prodotti di qualità e affidabilità elevatissime. Caratteristiche su cui NGK ha basato il proprio successo sportivo e commerciale. Un primato che ha spinto verso la realizzazione di prodotti sempre più performanti e specifici per le richieste di utilizzo.

È proprio per questo ruolo che NGK ha confermato e rafforzare la propria collaborazione tecnica con Scuderia Ferrari, anche in questo 2015.

Dal rinnovato accordo, la partnership fra i due marchi esce rinvigorita. NGK proseguirà con ulteriore impegno nello sviluppo di prodotti ad hoc per le auto guidate da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. A suggellare questo nuovo slancio tecnologico, sulla vettura di Maranello è presente il marchio NGK.

“Lo sticker NGK sulle vetture di Formula1 della Scuderia Ferrari– spiega Dario Spini, General Manager NGK South Europe – è il suggello a molti anni di lavoro svolto gomito a gomito con i progettisti e i tecnici di Maranello che hanno portato a risultati e successi che non sono secondi a nessuno. Non possiamo che essere fieri e orgogliosi di lavorare ancora con la Scuderia Ferrari e di avere sulle vetture più prestigiose del mondo delle corse il nostro marchio a correre per il successo”.


Download
indietro