Fattori d'influenza nello sviluppo dei prodotti

Nello sviluppo dei nuovi prodotti si deve tenere conto di molteplici fattori d'influenza, come i requisiti tecnici e l'attuale legislazione.
L'impiego di nuove tecnologie e l'applicazione delle direttive di legge influiscono direttamente sullo sviluppo di nuovi prodotti

La discussione mondiale sulla difesa dell'ambiente e del clima, l'esiguità delle risorse fossili e l'aumento dei prezzi della benzina hanno comportato notevoli cambiamenti nella coscienza pubblica. Nel moderno concetto di motorizzazione sono richiesti ulteriori incrementi dell'efficienza dei motori a combustione, l'impiego di nuove tecnologie e carburanti alternativi con minori emissioni di CO2.

Tutto ciò rappresenta una grande sfida per l'industria dell'auto e per il suo indotto ed influisce direttamente sullo sviluppo di nuove candele, candelette e sonde lambda.

Combustione più efficiente e riduzione delle emissioni di sostanze nocive

I motori moderni devono soddisfare direttive ambientali sempre più severe (parola chiave: Norme Euro). Una grande sfida in questo campo è rappresentata dall'efficienza del motore e dalla riduzione dei consumi, ma anche nell'abbattimento delle emissioni di sostanze nocive. Con lo sviluppo delle tecnologie più svariate per candele, candelette e sonde lambda, NGK supporta nel migliore dei modi i costruttori di auto nell'attuazione della loro strategia.

Downsizing

La cilindrata dei motori a benzina, a parità di potenza, diventa sempre più piccola. Questo trend è noto come "downsizing" e implica una riduzione dei consumi e dell'inquinamento. Per erogare una potenza sufficiente, spesso questi motori lavorano con compressori e/o turbocompressori. Le valvole di aspirazione e di scarico richiedono molto spazio, così come i canali di raffreddamento: tutto questo implica ad esempio condizioni particolari in termini di dimensioni, sicurezza di accensione e comportamento termico delle candele.

Carburanti alternativi, ad es. alimentazione a gas

Sempre più motori vengono convertiti alla cosiddetta "alimentazione bivalente". Questo significa che possono bruciare normale benzina, oppure un gas (GPL/CNG). Per le candele di accensione, ad esempio, questo comporta condizioni più severe in riferimento al carico termico e all'accensione.

Usura

Gli intervalli di sostituzione delle candele stabiliti dai costruttori di auto, ad esempio, variano fra i 30.000 e i 120.000 chilometri. Una sfida impegnativa, poiché ogni scintilla di accensione, a livello microscopico, asporta un po' di materiale. Per effetto di questa "erosione da scintilla", il fabbisogno di tensione di accensione aumenta di 500 volt ogni 20.000 chilometri. Una condizione che si affronta con lo sviluppo di speciali tecnologie per le candele di accensione.

Argomenti simili

Tecnologie per candele di accensione: NGK produce tecnologie per candele di accensione destinate a tutte le situazioni d'impiego: normale circolazione stradale, corse sportive o motori alimentati a gas.

Tecnologie per le candelette: In linea di principio esiste una distinzione tra candelette con bulbo metallico e candelette con bulbo ceramico. Per quanto concerne il comportamento termico, entrambe le tecnologie hanno caratteristiche specifiche.

Tecnologie per le sonde lambda: Esistono sonde lambda praticamente per ogni scopo. Determinate tecnologie presentano caratteristiche del tutto specifiche.

Gas di scarico e sostanze nocive: Con il termine gas di scarico si definiscono i prodotti di scarto in forma gassosa non più utilizzabili che si formano durante un processo di combustione.

Carburanti: I carburanti sono composti chimici la cui energia si sprigiona mediante la combustione ed è utilizzata per generare una propulsione.

Comportamento termico: Una candela deve cedere una quantità ben precisa di calore alla testata. Solo così è possibile mantenere la finestra di temperatura ottimale.