Test delle candelette

Il test e la sostituzione delle candelette dovrebbero essere sempre affidati ai professionisti delle autofficine. Sono infatti gli unici a disporre delle necessarie conoscenze tecniche e della giusta attrezzatura.

Nei forum si legge continuamente che è possibile smontare una candeletta di preriscaldamento e metterla sotto corrente per verificare se riscalda ancora. "Metodi di prova" di questo genere possono causare gravi danni alla salute, come ad esempio forti ustioni! Inoltre, un'installazione scorretta delle candelette può causare il danneggiamento delle stesse, ma anche del motore. Per questo il test e la sostituzione delle candelette dovrebbero essere sempre affidati ai professionisti delle autofficine. Sono infatti gli unici a disporre delle necessarie conoscenze tecniche e della giusta attrezzatura.

Argomenti simili

Testare le candelette, ma nel modo giusto: per testare correttamente una candeletta vi occorre una pinza amperometrica per controllare la corrente assorbita.

Danni riscontrati: I danni riscontrati permettono di capire cosa non va nel motore.

Rimozione dei depositi carboniosi con l'alesatore: I motori diesel hanno una maggiore tendenza alla formazione di depositi carboniosi. Se in questi motori vengono sostituite le candelette, il foro corrispondente deve essere pulito con un utensile speciale.

La coppia corretta: Se su una candeletta viene applicata una coppia errata, possono verificarsi perdite di compressione. Qui sono indicate le coppie giuste per tutte le candelette.

Istruzioni sintetiche di montaggio e smontaggio: Le candelette devono essere sostituite con cura, con l'utensile adatto e con la necessaria competenza tecnica. Qui sono riportati i consigli giusti.